L’esplorazione tattile orale e visiva

L’esplorazione tattile, orale e visiva è fondamentale per lo sviluppo di un bambino.

Per questo nelle nostre terapie sfruttiamo spesso ‘il cestino dei tesori’. Un gioco molto semplice che può essere replicato, con attenzione, anche a casa. Come?

Basta prendere un cestino di vimini e inserire all’interno degli oggetti seguendo alcuni criteri di scelta come per esempio la forma, il colore, la consistenza, l’uso. La raccolta di questi oggetti dovrà essere arricchita e rinnovata progressivamente. Il consiglio è quello di partire da un minino di tre oggetti.

Alcuni esempi sono: cestino con oggetti di legno o metallo o tessuto, cestino con utensili della cucina, cestino con oggetti della cura della persona (spazzola, pettine, spazzolino, spugna).

Il bimbo inizierà a scoprirli con le manine, con la bocca e con gli occhi. L’esplorazione tattile orale e visiva è fondamentale per la conoscenza di questi oggetti.

Tu adulto resta vicino per sorvegliare e monitorare questa ma comunque distante da consentire al bimbo di sperimentare, conoscere ed agire nel mondo.

Attenzione: tutti gli oggetti raccolti nel cestino vanno valutati dal punto di vista del pericolo e della sicurezza, quindi evita: oggetti piccoli, che possono rompersi, con bordi taglienti, con parti staccabili, con fili lunghi etc

A cura dell’equipe dell’età evolutiva della Fondazione ISC Roma Litorale (Terapisti della Neuro e Psicomotricità dell’Età Evolutiva e Logopedisti)

Utilizzare la sabbia cinetica per stimolare il canale sensoriale

Leave a reply