Anffas Ostia aderisce a Confassociazioni

Anffas Ostia entra a far parte della grande famiglia di Confassociazioni, la Confederazione delle Associazioni Professionali che raggruppa oggi 209mila imprese, 612 organizzazioni professionali e oltre 1 milione e 20mila iscritti. Un sistema che rappresenta una parte importante del Pil italiano.

“Certamente siamo a un punto di svolta, generato da un attento avvicinamento tra le parti, anche merito del pregresso rapporto di alcuni nostri associati, professionisti e partner entusiasti e di confermare valori di base sovrapponibili – afferma il presidente di Anffas Ostia, Ilde Plateroti -. Il nostro rapporto e la nostra idea di contributo a Confassociazioni nasce dalla necessità e dall’utilità di sviluppare politiche congiunte, coinvolgendo tutti gli altri settori, grazie alla conoscibilità diversa da quella del mero Terzo Settore che già abbiamo. Fattore di diversificazione fondamentale che Confassociazioni ci può dare è quello di poter veicolare i nostri valori ma anche il nostro know how di ente gestore, con politiche trasparenti di sviluppo, attività innovative a saldi invariate e anticicliche assistenzialistici e di gestione dei rapporti con la pubblica amministrazione nel welfare e nella sanità territoriale, come organizzazione datoriale. Ci auguriamo, ma riteniamo di poter già dire, che sia il tassello che completa il puzzle per Anffas Ostia, a breve anche Fondazione Anffas Roma litorale. Ora abbiamo un macroaggregato che completa la nostra rete oltre la nostra sede nazionale che già ci tutela per lo sviluppo delle politiche e della mission di Terzo Settore, massima espressione in Italia e non in tal senso”.

Confassociazioni ha come fine la tutela e la promozione del sistema professionale associativo, che oggi sempre più riveste un ruolo strategico nel Paese, valorizzandone il ruolo nel sistema costituzionale, legislativo, economico e sociale italiano e nei corrispondenti ambiti europei.

Leave a reply